“Coworking e Smart Working”, un testo sulle nuove tendenze nel mondo del lavoro promosso da Level

| by | Eventi | 0 comments:

Mercoledì 20 giugno, all’interno dell’innovativo spazio LevelHUB, in via Lombardia 87 a La Valletta Brianza, si terrà la presentazione del libro “Coworking e Smart Working – Nuove tendenze nel mondo del lavoro”, scritto da Massimo Gianquitto e Mauro Battocchi, a cura di EPC Editore.

Durante la giornata, i professionisti di diversi settori che hanno partecipato alla stesura del testo, presenteranno alcuni interessanti contributi legati ai temi di architettura e progettazione, analisi dei bisogni e obiettivi aziendali, gestione del personale, sicurezza e normativa del lavoro, con un’attenzione particolare verso la Creative Class e i Millennials, le nuove generazioni che stanno modificando l’aspetto fisico dell’ufficio. Il libro vuole essere uno strumento utile per studenti, professionisti del settore e appassionati di design, grazie a un’approfondita esplorazione degli scenari contemporanei dell’ufficio e una ricerca sulle ultime novità del mondo del lavoro, sia in termine di processi, che di spazi fisici. Si colloca infatti all’interno del progetto culturale di ricerca e sviluppo dell’azienda, che ha recentemente portato all’inaugurazione di LevelHUB. Incubatore di idee e networking, ha come obiettivo quello di offrire nuove risposte alle mutevoli esigenze professionali, proponendo scenari di approfondimento per anticipare i processi di trasformazione che riducono sempre più il confine tra lavoro e vivere quotidiano.

Il testo, nato a seguito dalla collaborazione di Level con IED, Istituto Europeo di Design, riporta numerosi spunti emersi dai progetti degli studenti di Interior e Product Design, sviluppati nell’ambito della tesi di cui l’azienda è stata partner, insieme a BASE Milano. Infatti, partendo dall’esigenza di creare un layout innovativo per il coworking localizzato nell’edificio di via Bergognone a Milano, la tesi richiedeva di pensare ad arredi ufficio e spazi flessibili che permettessero un’inedita gestione delle attività quotidiane, terminando con una traduzione in prodotti per il mercato dell’ufficio. Oltre alla fase esecutiva, i ragazzi hanno elaborato una ricerca sugli scenari internazionali del mondo del lavoro, soffermandosi sui più originali e offrendo uno sguardo ispirante su schemi aperti e flessibili. Questa stimolante esperienza ha fatto sì che Level si interrogasse sulla visione dell’ufficio di oggi e sull’assottigliamento sempre più evidente del confine tra casa e lavoro, vita professionale e tempo libero, come affermato dal CEO Massimo Gianquitto: “Con il mio staff siamo rimasti positivamente colpiti dai risultati raggiunti dagli studenti, i cui concept ci hanno offerto nuovi punti di vista, dando vita a un confronto tra generazioni diverse. Millennials e Generazione Z sono nate smart ed è quindi necessario creare ambienti di lavoro in grado di cogliere le loro potenzialità, intercettandone la creatività.” Da qui l’idea di pubblicare un libro che raccogliesse spunti e riflessioni emersi durante la tesi e di coinvolgere esperti nei settori di ergonomia, psicologia del lavoro, tecnologia, architettura e design.

Per la redazione del testo, Massimo Gianquitto si è occupato di approfondire le tematiche legate al mondo di architettura e design, analizzando l’impatto che l’arredo e la disposizione dello spazio hanno su abitudini e modalità di lavoro delle persone. Un focus sul benessere del lavoratore, sul Biophilic Design e sugli esempi dei grandi maestri dell’architettura del passato, si è reso necessario per interpretare le origini di alcune tendenze formali e stilistiche in uso ancora oggi. Nella stesura del libro, il CEO di Level è stato affiancato dal Dott. Mauro Battocchi, Psicologo del lavoro, che ha offerto il suo prezioso punto di vista su gestione del personale, analisi dei bisogni aziendali e sulle normative italiane in materia di Smart Working e lavoro agile. Battocchi, grazie a una pluriennale esperienza nel campo dei processi aziendali, si è infatti cimentato in numerose consulenze legate all’ottimizzazione e all’efficientamento del lavoro in imprese di differenti dimensioni. “Nonostante spesso appaiano difficili da realizzare, è agendo sui meccanismi interni che i cambiamenti possono essere raggiunti” afferma lo psicologo del lavoro. “Spesso è necessario intervenire migliorando il rapporto tra vita privata e lavoro, dal quale la motivazione e gli obiettivi professionali traggono spunti e cercano conferme. Ma ciò che è più importante è sicuramente l’ambiente, lo spazio fisico in cui i lavoratori passano gran parte della propria giornata, che deve essere di ispirazione e comunicare i valori comuni e gli obiettivi aziendali da raggiungere, restituendo alle persone conferme di sé e rendendone visibile il percorso di crescita.”

 

Credits

Casa editrice: EPC Editore

Autori: Massimo Gianquitto, Mauro Battocchi

Collaboratori: Sara Amato, Comunicazione & Marketing presso Level Office Landscape

Penelope Vaglini, Interior Designer & Communication Specialist

Giulio Bugatti, Graphic designer presso Level Office Landscape

Alexandra Shirokova, Junior Interior Designer

Giorgio Grandi, Architetto e Designer, Coordinatore tesi IED Milano

Stefano Anfossi, Architetto e Docente presso IED Milano

Davide Angeli, Architetto e Art Director presso MDL e Docente presso IED Milano

Alessandro Pierandrei, Architetto e Docente presso IED Milano

Massimo Pagani, Consulente del lavoro presso GESAM

Alberto Santini, Esperto sicurezza sul lavoro presso SAMAS Milano

Marco Galbusera, Commercialista presso Studio Galbusera

Joost Schriever, Direttore Marketing Internazionale Randstad

Stefano Savini, Responsabile Personale e Organizzazione presso Emilbanca

Franco Stefani, Gruppo System

Daniela Cuoghi, Gruppo System