Trasparenze e privacy nei nuovi uffici per Viemmeporte

| by | News | 0 comments:

L’ampio utilizzo di pareti divisorie vetrate dona equilibrio fra trasparenze e privacy nei nuovi uffici di Viemmeporte, realizzati da Level Office Landscape.

 

L’impiego del vetro come elemento di finitura per arredo ufficio, oppure per donare trasparenza alle pareti divisorie che separano ambienti comuni da uffici privati e sale meeting, è una tendenza ormai consolidata nel design dei luoghi di lavoro.

Oltre che a garantire un livello di privacy sonora più o meno elevato grazie all’integrazione di pvb acustico, i setti trasparenti fanno penetrare la luce naturale anche negli spazi più lontani dalle finestrature e rispettano al contempo l’isolamento visivo (se arricchiti da pellicole grafiche più o meno estese sulla superficie).

 

 

All’interno dei due piani della sede di Castelli di Caleppio (BG) di Viemmeporte, azienda specializzata nella produzione di porte interne e blindate, Level si è occupata della realizzazione dei nuovi uffici, mantenendo il focus proprio su trasparenze e privacy visiva.

Il progetto, curato dell’Architetto Ivo Pellegri in collaborazione con lo staff dell’ufficio tecnico di Level guidato da Lanfranco Lezzeni, si basa infatti sul concetto di tailor-made, personalizzato per incontrare le esigenze del cliente finale.

 

Il progetto uffici tailor-made di Viemmeporte

 

Lo spazio è organizzato con pareti divisorie monovetro della serie Planet Plus dotate di vetri acustici 6+6 mm e Pvb 0.76. Per accentuare la privacy e lasciare permeare la luce naturale in tutti gli ambienti, le superfici sono schermate con vetri Pixel e Pixel gradient acidati di Madras, con un effetto sfumato.

Al primo piano è presente una training room dove le pareti Planet Plus con porta doppia scorrevole sono finite con vetri acidati, come gli screen divisori che separano visivamente tutte le postazioni condivise sul resto dei piani.

 

 

Fanno parte del progetto anche i rivestimenti murali finitura Cleaf Tranche Rovere Provenza con profili boiserie laccati Congo su cui sono applicate mensole vetrate retroverniciate della medesima finitura, come i piani scrivania degli uffici direzionali. Gli armadi alti si integrano con il rivestimento murale, grazie all’impiego della stessa finitura, così come i mobiletti bassi ad anta scorrevole, che garantiscono un minore ingombro in apertura.

Per gli uffici operativi sono state scelte scrivanie della serie Iron Basic, con struttura laccata colore Congo e piano scorrevole finitura Tranche Rovere Provenza, dotate di accessori customizzati come i cestelli raccoglicavi, le barre porta tutto, il top access incernierato al piano scrivania, le cassettiere finite Congo, il modesty panel laterale (pannello in melaminico applicato alla struttura per schermare le gambe) della stessa finitura del piano scrivania e i dattili condivisi per rendere più ampia la superficie di lavoro.

 

 

La serie di scrivanie XL02 è stata infine scelta per gli uffici direzionali e le meeting room, con struttura in alluminio ossidato naturale e piano vetrato extrachiaro 10 mm acidato, retroverniciato con finitura Congo. Negli uffici ogni postazione ha a disposizione, abbinato al desk, un mobiletto ausiliare della serie Units, attrezzato con cassetti.

A completare il layout personalizzato dei due piani di uffici, una zona break con kitchenette bianca su misura fornita da Level, dove i dipendenti possono rilassarsi e trascorrere momenti informali insieme ai colleghi.